ENERGIA. Autorità sanziona Acea e Set Distribuzione per 270 mila euro

Multata Acea per non aver reso disponibili dati indispensabili per una fatturazione corretta. L’Autorità per l’energia elettrica e il gas ha infatti sanzionato per 243 mila euro Acea Distribuzione e per 27 mila euro Set Distribuzione "per non aver reso disponibili – informa una nota – alcuni dati indispensabili alla corretta fatturazione da parte delle società di vendita, pregiudicando il diritto dei clienti di ricevere una bolletta calcolata sui consumi effettivi e completa di tutte le informazioni".

L’Autorità ha dunque accertato la violazione, da parte delle due società, dell’obbligo di mettere a disposizione delle società di vendita tutti i dati di misura richiesti, con tempestività e con modalità che ne permettano l’immediato utilizzo ai fini di una corretta fatturazione. Nel caso di Acea Distribuzione è stata inoltre accertata l’inosservanza delle disposizioni volte a consentire il trasferimento di un segnale di prezzo dell’energia coerente con l’andamento reale dei propri prelievi/consumi.

Le difficoltà nella fatturazione sono fra le criticità emerse dai primi dati del progetto "Energia: diritti a viva voce", insieme ai problemi nel cambio di gestore e alle pratiche scorrette: è quanto rileva Cittadinanzattiva-Roma a commento della decisione dell’Autorità. Il segretario regionale Giuseppe Scaramuzza parla di "sanzioni necessarie per rimuovere comportamenti che compromettono i benefici della concorrenza nel settore energetico".

"Quanto rilevato dall’Autorità dell’Energia, questa volta a carico di Acea, è purtroppo un fenomeno molto frequente – continua Scaramuzza – Dalla crisi economica si esce anche grazie a interventi che garantiscono e tutelano la liberalizzazione. L’Autorità sta facendo molto ma le sanzioni da sole non bastono. E’ necessario aumentare gli strumenti di informazione e di tutela a disposizione del singolo cittadino".

Comments are closed.