ENERGIA. Black out Enel in Campania, MDC ottiene rimborso

L’Enel ha riconosciuto la fondatezza delle richieste di rimborso per le spese di riparazione degli elettrodomestici presentate dai cittadini tramite il Movimento Difesa del Cittadino. Il danno era stato causato dalla rottura dei cavi elettrici nel marzo 2006 a Monte di Procida (Na). Soddisfazione è stata espressa da Giovanni Festa, responsabile dello sportello del consumatore dell’associazione, che ha dichiarato: "la procedura prevede che sia la società incaricata della gestione di questo tipo di reclami a fare una proposta di soluzione transattiva con un Atto di liquidazione e Quietanza. E se il cittadino accetta la proposta e controfirma l’atto di quietanza, la vicenda si chiude rapidamente".

"Spesso – sottolinea Festa – queste controversie tra consumatori-utenti ed aziende si risolvono senza fare ricorso agli avvocati, ma utilizzando la trattativa con lo scopo di trovare una soluzione conciliativa, ragionevole ed extragiudiziale ai reclami".

Per informazioni chiamare il numero 0815635896 nei giorni di martedì e giovedì, dalle 9:30 alle 13:30

Comments are closed.