ENERGIA. Bolletta pazza di Enel Distribuzione, Federconsumatori Abruzzo ottiene annullamento

Enel Distribuzione ha commesso un errore di calcolo dei consumi di energia elettrica, che poteva costare molto al malcapitato utente della provincia di Pescara, A.P., un pensionato di Spoltore, al quale è stata recapitata una bolletta di oltre 16.000 euro. Lo sottolinea Federconsumatori Abruzzi che, per mezzo dell’avv. Lidia Savanna della Consulta giuridica dell’Associazione, ha ribaltato la situazione in favore dell’utente. I controlli effettuati dopo le contestazioni della associazioni hanno infatti accertato una stima dei consumi letteralmente sproporzionata da parte di Enel Distribuzione. L’utente della provincia di Pescara aveva contestato l’elevata bolletta ma Enel Distribuzione non l’aveva smentita.

Alla fine, grazie all’intervento della Federconsumatori Abruzzo, l’esorbitante bolletta non solo è stata annullata, ma addirittura è stato determinato un rimborso di 2.500 euro a favore dell’utente.

Comments are closed.