ENERGIA. Bollette pazze, Enel gas aprirà tavoli di conciliazione con i Consumatori

E’ scoppiato da qualche giorno il caso delle maxi bollette Enel Gas. Sono migliaia i cittadini che in questi giorni stanno ricevendo da Enel gas bollette con importi dai 200 ai 1000 euro, e con scadenze di pagamento molto ravvicinate. "Ciò è inaccettabile – denuncia Federconsumatori – anche qualora i conteggi si rivelassero corretti, cosa di cui dubitiamo fortemente. Infatti, i conguagli che si riferiscono a 18 mesi di emissioni e con ricalcolo dei quantitativi di gas con nuove tariffe di vendita si stanno effettuando con sistemi largamente incomprensibili e difficilmente controllabili dagli utenti".

La denuncia di Federconsumatori ha ottenuto un primo risultato con l’apertura nei prossimi giorni di tavoli di conciliazione con l’Enel in tutto il territorio nazionale, al fine di fare le opportune verifiche, i necessari controlli e trovare le giuste e ragionevoli soluzioni. "Ribadiamo comunque di non pagare tali bollette e di aprire immediatamente la procedura di conciliazione, a partire dall’invio della lettera di contestazione il cui modello è disponibile sul nostro sito". "Certo è – dichiara Rosario Trefiletti, Presidente Federconsumatori – che tali situazioni non si dovrebbero mai verificare, anche perché l’esperienza dimostra che molte famiglie, di fronte alla possibile paura di taglio della fornitura, pagano prima di avviare, e in alcuni casi non avviando affatto, la procedura di conciliazione. Naturalmente, in questi casi, chiederemo la restituzione."

Comments are closed.