ENERGIA. CTCU: “Bene delibera Authority che riduce prezzo combustibile per impianti sostenibili”

Il Centro Tutela Consumatori Utenti (CTCU) esprime apprezzamento per la delibera n.249/2006 con la quale l’Autorità per l’Energia elettrica ed il gas ha deciso di ridurre gli oneri CIP6 (incentivi a favore dei produttori, che gravano sulle bollette degli utenti finali) per le energie prodotte con le cd. "fonti assimilate".

"Non è tollerabile che i cittadini paghino ogni anno circa 2,5 miliardi di euro a queste società – afferma Walther Andreaus, direttore del CTCU – e che il denaro che dovrebbe essere destinato alla produzione di energie veramente pulite, come il solare, il fotovoltaico, l’eolico ecc… vada invece a finanziare chi brucia combustibili fossili".

Il CTCU sollecita, allo stesso tempo, i senatori impegnati nella votazione delle legge comunitaria 2006 a "non confermare i finanziamenti (certificati verdi e CIP 6) agli inceneritori ma di attivarsi affinché gli stessi – pagati dai consumatori per le energie rinnovabili – sinao destinati esclusivamente a quelle pulite, come p.es. il solare. Continuando in questo modo, rischiamo di diventare la pattumiera d’Europa.

Comments are closed.