ENERGIA. Camera, sì definitivo a decreto legge liberalizzazione

La Camera ieri sera ha approvato definitivamente il decreto legge sulla liberalizzazione dei mercati dell’energia, proposto dal ministro dello Sviluppo Economico Pierluigi Bersani,: i voti a favore sono stati 269, 202 i contrari, tre gli astenuti. Il decreto adotta le prime misure in vista del completo recepimento della direttiva comunitaria 2003 che prevedeva la liberalizzazione del mercato degli stati membri a partire dal 1 luglio.

Il provvedimento prevede misure di tutela per chi vuole cambiare fornitore di elettricità, senza che vi siano rischi di aumenti dei prezzi, e per chi intende mantenere il vecchio fornitore fino a che il processo di liberalizzazione non sarà compiuto. L’Autorità per l’Energia ha il compito di indicare transitoriamente condizioni standard di erogazione e prezzi di riferimento delle forniture di elettricità e gas e di adottare disposizioni per la separazione funzionale tra le attività di gestione delle infrastrutture dei sistemi elettrico e del gas naturale e il resto delle attività.

Per le imprese è previsto l’obbligo di separazione societaria tra attività di vendita e attività di distribuzione di energia, a garanzia della concorrenza.

Comments are closed.