ENERGIA. Codici Campania denuncia decine di segnalazioni per problemi su mercato libero

Problemi con Enel e con Sorgenia e peripezie burocratiche per disdette non richieste a compagnie elettriche o per ricevimento di doppia fatturazione: è quanto denuncia Codici Campania, che ha decido di diffidare Sorgenia e ha inviato una segnalazione all’Autorità per l’energia elettrica e il gas chiedendo di sanzionare le compagnie elettriche che "applicano pratiche scorrette nei confronti dei consumatori".

L’associazione fa riferimento alle segnalazioni arrivate ai suoi sportelli, con lamentale che si pongono su due fronti: "Da un lato – afferma Codici Campania – i consumatori riferiscono di trovarsi arbitrariamente disdetti dal servizio con la vecchia compagnia elettrica e allacciati alla compagnia Sorgenia senza averne fatta richiesta alcuna, e dall’altro utenti che decidono autonomamente di passare con la compagnia elettrica Sorgenia, in quanto conquistati e accattivati dalle offerte tariffarie propostegli, ma che alla fine si trovano a ricevere la doppia fatturazione sia dal nuovo che dal vecchio gestore perché la compagnia che aveva promesso di occuparsi della disdetta, ma in realtà ha omesso tale passaggio".

"Con la liberalizzazione del mercato immaginavamo che ci sarebbe stata confusione – commenta Giuseppe Ambrosio, segretario regionale di Codici Campania – ma che l’inesperienza o l’accaparramento della clientela delle società in concorrenza portasse a questo ha superato l’immaginazione".

Comments are closed.