ENERGIA. Coop, blog soci risponde a Soldi: “Ci coinvolga nei nuovi propositi del gruppo”

Nell’intervista di ieri al Sole 24 Ore il Presidente di Ancc-Coop Aldo Soldi annunciava le prossime sfide del gruppo: cooperative di consumatori per l’acquisto di energia elettrica o di gas, l’apertura di stazioni di servizio e ingresso nel settore delle telecomunicazioni. "Le intenzioni esposte sono certamente molto positive, ma come è ben noto in un passato fin troppo vicino abbiamo già avuto l’esperienza Unipol e non ci è piaciuta!". Così reagisce la redazione di "Parlando di Coop", un sito web che è nato per dar voce a tutti i soci delle cooperative italiane.

Lamentando il fatto che l’annuncio di questi propositi sia giunto ai soci delle cooperative attraverso mezzo stampa e non attraverso canali preferenziali dedicati, "Parlando di Coop" si pone una serie di quesiti, che riportiamo di seguito:

  • Visto che per realizzare progetti così ambiziosi occorrono risorse che solo l’unione di tutte le cooperative dell’ANCC potranno fornire, perchè in queste importanti decisioni non sono preventivamente coinvolti i soci di tutte le cooperative interessate? Per ognuno dei progetti esposti sarà necessario fare scelte commerciali strategiche, e per questo si vedranno inevitabili contrapposizioni al pari di altrettanto inevitabili alleanze con realtà imprenditoriali private (come nel caso di Telecom), così viene da chiedersi: com’è possibile agire senza agevolare qualcuno, provocando inutili e dannosi squilibri nel già precario sistema di concorrenza in Italia?
  • Quanti e quali altri progetti sono stati scartati in favore di quelli oggi pubblicizzati, e quali sono le motivazioni che hanno determinato queste scelte?
  • Considerato l’impressionante attacco di carattere politico che stiamo subendo (e si suppone che nessun socio voglia essere identificato in qualche preciso partito politico), in tutte le scelte fatte è possibile garantire e dimostrare il rispetto dei soli principi della cooperazione di consumo?

Al Presidente Aldo Soldi, infine, la redazione di "Parlando di Coop" domanda: "Nel sito di Legacoop sull’ANCC si legge che tra i principali obiettivi di Coop ci sono quelli di: rappresentare gli interessi e i valori dei soci e garantirne la partecipazione democratica alla vita della cooperativa; tutelare e rappresentare i diritti dei consumatori, difenderne gli interessi economici, la salute e la sicurezza, salvaguardare l’ambiente; offrire la massima qualità e il miglior servizio al minor prezzo possibile sul mercato; finalizzare l’accumulazione al reinvestimento per produrre maggiori servizi e permettere la crescita dell’occupazione. Non Le sembra che di questi tre obiettivi ci si stia scordando proprio del primo punto della lista?"

Comments are closed.