ENERGIA. Enel chiede a nuovi utenti di sanare morosità, Antitrust avvia istruttoria

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha deciso di avviare un’istruttoria per accertare l’abuso di posizione dominante nel mercato della fornitura e distribuzione di energia elettrica, da parte di Enel S.p.A. e della controllata Enel Distribuzione S.p.A. Il procedimento dovrebbe concludersi entro il 31 luglio del 2008.

Il procedimento ha preso avvio dalla segnalazione di un consumatore che ha denunciato la richiesta, da parte di Enel Distribuzione (che detiene una posizione dominante nel mercato), di subordinare l’attivazione di una nuova fornitura di energia elettrica al pagamento della bolletta, rimasta insoluta, di un precedente contraente e riguardante la medesima utenza. Il segnalante lamentava, in particolare, il fatto che Enel Distribuzione, essendo l’unica erogatrice di energia elettrica, è venuta meno all’obbligo di stipulare contratti "con chiunque faccia richiesta del servizio usando parità di trattamento a tutti i contraenti".

La delibera stabilisce che Enel Distribuzione modifichi le procedure di attivazione e subentro nella fornitura di energia elettrica, non subordinando l’erogazione del servizio al pagamento di morosità che non sono attribuibili all’utente che ha fatto la richiesta.

Comments are closed.