ENERGIA. Enel e Coldiretti firmano accordo per progetti agro-energetici da biomasse

Collaborare per la realizzazione di progetti agro-energetici: con questo obiettivo, Enel Green Power e Consorzi Agrari d’Italia (CAI) hanno firmato un accordo per lo sviluppo di impianti alimentati a biomasse da filiera in Italia, attraverso la creazione di una joint venture dedicata. Fulvio Conti, Amministratore delegato e Direttore generale di Enel, e Sergio Marini, Presidente di Coldiretti, hanno infatti siglato un protocollo d’intesa per collaborare nella realizzazione di progetti agro-energetici finalizzati alla produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile e, in particolare, da biogas e biomasse solide di origine agricola.

Saranno dunque sviluppati progetti per lo sviluppo di filiere agro-energetiche locali da biomasse: a partecipare al progetto, Enel Green Power per Enel e Consorzi Agrari d’Italia, quale soggetto indicato da Coldiretti. Verrà creata una nuova joint venture – partecipata al 51% da Enel Green Power e al 49% da CAI – che sarà dedicata prevalentemente alla promozione e all’implementazione di progetti di generazione di energia elettrica da biomassa solida da filiera nazionale, e che potrà sviluppare anche progetti fotovoltaici su tetti e terreni dei Consorzi Agrari.

Ha commentato Fulvio Conti: "Siamo lieti di avviare oggi un nuovo modello di business nelle fonti rinnovabili che combina i vantaggi ecologici degli impianti a biomasse, una fonte rinnovabile con un alto potenziale di sviluppo per Enel Green Power, con le ricadute positive sul mondo agricolo locale. Questo accordo si inserisce in un programma di collaborazioni per rendere lo sviluppo delle biomasse da filiera nazionale sempre più efficiente e sostenibile". Per il presidente Coldiretti Sergio Marini, l’accordo firmato "segna un ulteriore passo in avanti nel nostro progetto per una filiera agricola tutta italiana che si estende al campo energetico con una dimostrazione concreta del grande contributo che possono offrire le imprese agricole italiane per una crescita del Paese su basi di sostenibilità dal punto di vista ambientale e occupazionale".

Comments are closed.