ENERGIA. Firmato accordo di cooperazione ENEA-CEA su nucleare e rinnovabili

"ENEA e CEA concentreranno le loro competenze scientifiche per la realizzazione di un "nucleare sostenibile" e per lo sviluppo delle tecnologie richieste dai reattori nucleari di quarta generazione": è quanto annunciano l’ENEA e il Commissariat à l’Energie Atomique (CEA), che hanno firmato oggi a Roma presso l’Ambasciata di Francia un accordo di cooperazione per la ricerca sull’energia nucleare e sulle rinnovabili.

La collaborazione, si legge in una nota congiunta, riguarda i seguenti settori: energia nucleare, fonti rinnovabili, scienza e tecnologie per l’ambiente, scienza dei materiali, nanotecnologie e biotecnologie per l’energia, modellistica, simulazione e calcolo ad alte prestazioni. L’obiettivo del Governo italiano è di arrivare al 2030 con un mix energetico composto da 25% di nucleare, 25% di rinnovabili, e 50% di combustibili fossili, mentre la Francia intende rinnovare il suo parco reattori e aumentare il ricorso alle energie rinnovabili.

Obiettivo dell’accordo siglato è di contribuire allo "sviluppo di nuove sinergie tra i due Paesi in risposta alle sfide energetiche dei prossimi decenni": la collaborazione prevede dunque di formare esperti di alto livello, favorire lo sviluppo e la competitività dell’industria nella sicurezza e nella gestione dei rifiuti nucleari e di sviluppare reattori di quarta generazione, nonché di rafforzare la ricerca e lo sviluppo di nuove tecnologie per le energie rinnovabili.

Comments are closed.