ENERGIA. Fotovoltaico, Adiconsum condivide preoccupazioni Authority

Adiconsum condivide la denuncia dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas, sui rischi di forti aumenti della bolletta elettrica per ripagare gli incentivi sul fotovoltaico. "È necessario che il Parlamento rimoduli gli incentivi sulla base di quanto viene attuato anche nei Paesi del nord Europa, trasferendo le risorse risparmiate sul 55%. Costa meno favorire una maggiore efficienza energetica che aumentare l’energia prodotta" sostiene Paolo Landi, segretario generale Adiconsum, che rilancia: "Non possono essere i consumatori a pagare gli incentivi attraverso la loro bolletta" e per questo chiede al Governo che il recepimento della Direttiva comunitaria sulle Fonti rinnovabili sia l’occasione per una radicale revisione dell’attuale intero sistema incentivante delle fonti rinnovabili.

Comments are closed.