ENERGIA. GSE: in Italia 352 impianti a biomasse e rifiuti

In Italia ci sono 352 impianti alimentati da biomasse e rifiuti per un totale di 1.555 MW di potenza installata e una produzione di 5.966 GWh. La posizione italiana risulta buona nel confronto con i paesi dell’Ue a 15 in termini di incidenza della produzione di energia da biomasse e rifiuti sul totale della produzione da rinnovabili. È quanto rileva il Gestore dei Servizi Elettrici nel rapporto "Le biomasse e i rifiuti" pubblicato sul sito internet.

La divisione per regioni evidenzia che nell’Italia settentrionale le più alte quote di produzione realizzata sono da attribuire alla Lombardia e all’Emilia Romagna, con il 22,9% ed il 14,9%. In Italia centrale il valore più elevato è quello del Lazio con il 4,6%. Fra le regioni meridionali si distinguono la Puglia e la Calabria, con quote di produzione del 13,4% e del 13,2%; la Sardegna si attesa al 3% di produzione e la Sicilia all’1,3%.

Comments are closed.