ENERGIA. Gas, Autorità: “Presto iniziative per promuovere la concorrenza”

Al fine di facilitare l’accesso al sevizio della distribuzione del gas e della concorrenza del settore l’ Autorità per l’energia elettrica e il gas ha annunciato maggiori controlli per garantire un’accessibilità senza discriminazioni alla rete anche in occasione di eventuali cambiamenti del fornitore di gas (switching) decisi da parte dei consumatori.

Con una delibera, l’Autorità ha avviato un procedimento che prevede la prossima pubblicazione di un Documento per la consultazione contenente proposte per rendere omogenei e facilmente confrontabili i dati riguardanti gli switching (cambi di fornitore) che tutti i distributori sono tenuti a raccogliere e presentare in caso di verifiche ed ispezioni dell’Autorità stessa. Sarà ovviamente mantenuta la possibilità per ciascun distributore, nel contesto della propria gestione operativa aziendale, di organizzare liberamente a fini interni i propri dati di switching.

L’obiettivo finale è di contribuire alla alla definizione di un provvedimento per razionalizzare e standardizzare ulteriormente i flussi informativi, con l’obiettivo generale di creare le condizioni per un mercato sempre più aperto e trasparente, assicurando così una maggiore tutela ai clienti finali.

Il nuovo provvedimento si rende – fa sapere l’Autorità – necessario anche in considerazione degli accertamenti svolti, con l’ausilio della Guardia di Finanza, nel corso degli anni 2005 e 2006; durante tali accertamenti sono emersi anche comportamenti, di alcuni distributori, tesi ad ostacolare l’ingresso, nella propria area servita, di operatori concorrenti della propria società di vendita. A questi comportamenti si aggiunge talvolta anche la gestione (da parte delle società di vendita) delle richieste di switching (cambio di fornitore deciso dai consumatori finali) con modalità non omogenee e non del tutto trasparenti.

Comments are closed.