ENERGIA. Gas, Scajola tranquillizza: “Nessun allarme per l’Italia”

”La situazione è delicata ma non c’è nessun allarme per l’Italia”. Lo ha detto il Ministro dello Sviluppo Economico, Claudio Scajola, al termine della riunione allargata del Comitato di emergenza gas, cui hanno partecipato i vertici degli operatori del settore, che si èriunito per fare il punto sulla situazione dell’Italia e dell’Europa "sulle possibili conseguenze della guerra del gas”.

Dal punto di vista tecnico, ha ricordato Scajola, ”gli stoccaggi sono consistenti e i dati ci fanno dire che siamo tranquilli e non siamo in emergenza. Abbiamo iniziato l’inverno con 14 miliardi di metri cubi di scorte che sono state intaccate solo per un piccola parte e possono garantirci autonomia fino a dopo la fine della crisi”.

Nel medio periodo, però, ”stiamo lavorando per nuovi accordi con altri paesi fornitori” e in ogni caso ”non possiamo non pensare al futuro e a diversificare le fonti col ritorno al nucleare. La miopia del passato continua a metterci a rischio”. Il comitato di emergenza gas e’ stato convocato nuovamente per martedì prossimo ma ”mi auguro – ha concluso Scajola – che la riunione non si tenga perché la situazione nel frattempo si è risolta".

Comments are closed.