ENERGIA. Gas, concorrenza: Autorità avvia mercato del bilanciamento

L’Autorità per l’energia elettrica e il gas ha dato il via a un mercato del bilanciamento del gas naturale, concepito per attribuire alla risorsa gas un valore di mercato: si tratta di un meccanismo che prevede la nascita di una piattaforma a livello centrale ed accessibile a tutti gli operatori, per poter acquisire, sulla base di criteri di merito economico (ossia dell’offerta più conveniente), le risorse necessarie a bilanciare le proprie posizioni e garantire il costante equilibrio della rete, per garantire la sicurezza del sistema. Nella piattaforma organizzata dal Gestore dei Mercati Energetici, gli operatori offriranno la disponibilità a ridurre o aumentare il gas immesso o prelevato dagli stoccaggi, e il responsabile di bilanciamento, Snam Rete Gas, acquisirà le risorse necessarie ad assicurare l’equilibrio del sistema. Tutto questo sarà possibile dal 1° luglio, dopo un periodo di tempo necessario per approntare piattaforma e procedure. L’obiettivo è di rendere più trasparente, concorrenziale ed efficiente il settore del gas.

Ha spiegato il presidente dell’Autorità per l’energia Guido Bortoni: "Il provvedimento dell’Autorità non deriva unicamente dalle direttive europee di liberalizzazione dell’energia (III pacchetto in fase di recepimento in Italia) ma, grazie all’ampia consultazione svolta con i consumatori e gli operatori, consente di rispondere all’esigenza sempre più sentita di integrare i sistemi gas europei interconnessi. La nascita di un mercato del bilanciamento è un elemento essenziale per la promozione della concorrenza nel sistema nazionale del gas e per lo sviluppo di un mercato all’ingrosso fluido e competitivo, caratterizzato dalla presenza di segnali di prezzo che riflettano l’effettivo valore del gas di bilanciamento".

Comments are closed.