ENERGIA. Gas dalla Libia, Eni sospende fornitura gasdotto

La fornitura di gas attraverso il gasdotto Greenstream è sospesa. Lo comunica l’Eni, precisando di essere in grado di far fronte alla domanda di gas dei propri clienti. E il Ministero dello Sviluppo economico comunica che "le procedure di messa in sicurezza attivate da Eni relativamente a Greenstream consentono un’opportuna tutela tecnica del gasdotto e non comportano alcun problema per la sicurezza degli approvvigionamenti e il consumo di gas per il nostro Paese". Il Ministero ricorda che "l’Italia importa gas da diversi Paesi, attraverso un sistema differenziato di fonti e gasdotti, di cui quello libico rappresenta circa un decimo delle attuali forniture". "Il sistema di stoccaggio di gas esistente nel nostro Paese può consentire, in caso di necessità, di avere un’ulteriore riserva per la sicurezza delle forniture". Pur non esistendo dunque alcuna problematica ed essendo assicurati i consumi per il medio-lungo periodo, presso il Ministero sono in funzione le strutture tecniche, in primis il Comitato monitoraggio gas, deputate a monitorare costantemente la situazione ed esaminare gli scenari a medio-termine.

 

Comments are closed.