ENERGIA. Gas, domani torna a funzionare il TransitGas

Una buona notizia per i consumatori: l’inverno non è più a rischio. Domani 24 dicembre, infatti, torna in funzione il gasdotto svizzero TransitGas. Il gasdotto è rimasto interrotto dallo scorso 23 luglio a causa di una frana, provocando l’interruzione delle forniture facendo venire meno le necessarie condizioni di sicurezza per l’erogazione del servizio. Il TransitGas assicura all’Italia l’importazione di circa 8 miliardi di metri cubi l’anno (pari a circa il 10% del consumo annuo nazionale), grazie a una capacità giornaliera massima di 60 milioni di metri cubi.

Da domani il TransitGas riparte garantendo ai consumatori, soprattutto a quelli residenti nel Nord Italia, la continuità e la certezza degli approvvigionamenti.

Per il Ministro dello Sviluppo Economico Paolo Romani "la ripresa del servizio da parte di TransitGas prima delle festività natalizie è davvero una buona notizia. Poter contare sulla funzionalità di questo gasdotto – ha spiegato il Ministro – ha una duplice valenza: assicurare in inverno un’offerta adeguata alla domanda di imprese e cittadini e consentire la diversificazione della provenienza del gas. Voglio ringraziare tutti coloro che si sono attivati per consentire una prima soluzione del problema" ha concluso Romani. Il Mise continuerà a seguire con la dovuta attenzione i prossimi passi per la realizzazione di una bretella di Transitgas, che consentirà il funzionamento del gasdotto su un più ampio orizzonte temporale.

Comments are closed.