ENERGIA. Gas, gestione Ue per evitare emergenza: a novembre prossima edizione WEC

Il vicepremier Massimo D’Alema lancia l’allarme "sulla possibilità di un futuro cartello del gas". Un rischio a cui risponde l’amministratore delegato dell’Eni, Paolo Scaroni che difende il ruolo delle grandi società capaci di costruire accordi internazionali ferma restando la copertura dei governi nazionali e anche dell’Ue. Di questo se ne è parlato alla tavola rotonda che si è svolta alla Farnesina lo scorso 13 febbraio nel corso del quale è stata annunciata anche la prossima edizione del Wec, il World Energy Congress (WEC) che si terrà a Roma dall’11 al 15 novembre. "La crisi del gas – secondo D’Alema – che si è innescata l’inverno scorso mostra uno squilibrio tra paesi consumatori e paesi produttori a tutto favore di questi ultimi". Per Scaroni "solo attraverso un’attenta gestione politica l’Europa può pensare di ridurre il rischio di una prossima, possibile carenza di gas".

Comments are closed.