ENERGIA. In Sardegna il più grande impianto eolico Enel

Inaugurato oggi in Sardegna, nel comune di Sedini, il più grande impianto eolico di Enel in Italia. L’impianto è in grado di produrre circa 90 milioni di chilowattora l’anno, quanto basta per coprire il fabbisogno di circa 33.000 famiglie, evitando l’emissione in atmosfera di 64.000 tonnellate di anidride carbonica (CO2) e il consumo di circa 19.000 tonnellate equivalenti di petrolio all’anno. "L’impegno di Enel nello sviluppo delle fonti rinnovabili – ha affermato l’Amministratore Delegato della società, Fulvio Conti – è convinto e costante. La realizzazione di questo impianto è un esempio di buona collaborazione con le autorità locali".

Sono 4 ad oggi gli impianti eolici in Sardegna per una potenza di 102 MW (un terzo del totale dell’energia eolica prodotta nell’Isola): Monte Arci (Ales) 11 MW; Alta Nurra (Sassari) 13 MW; Sa Turrina Manna (Tula) 24 MW; Littigheddu (Sedini) 54 MW. Per quanto riguarda il futuro "Entro il 2010 – ha annunciato Conti – Enel intende investire 2,3 miliardi di euro nelle fonti alternative, di cui 1,3 miliardi in Italia. L’eolico, il mini-idroelettrico, il solare e le biomasse hanno un ruolo fondamentale nel piano di riconversione che abbiamo avviato per rendere più efficiente e compatibile con l’ambiente il nostro parco centrali. Una volta completato, Enel genererà con queste fonti prive di emissioni un terzo della sua energia, confermandosi uno dei leader mondiali del settore".

 

Comments are closed.