ENERGIA. L’Autorità approva il Piano strategico 2009-2011: più concorrenza e tutela consumatori

Più concorrenza e tutela dei consumatori, regolazione e controlli a favore della qualità e della economicità dei servizi. Promozione della concorrenza, tutela ambientale, semplificazione delle norme. Sono alcuni degli obiettivi del Piano strategico triennale 2009-2011 approvato con la prima delibera dell’anno dall’Autorità per l’energia elettrica e il gas. Nel piano c’è il programma delle iniziative più rilevanti con tempi e responsabilità organizzative.

"Con questa iniziativa – informa una nota – l’Autorità intende non solo disporre di un adeguato strumento interno di gestione e programmazione, ma anche rendere noti preventivamente gli orientamenti della sua futura azione; ciò per consolidare ulteriormente l’interlocuzione trasparente ed il processo di consultazione con tutti i soggetti interessati. Infatti, lo stesso Piano sarà pure oggetto di un’audizione generale a consultazione pubblica, subito dopo la presentazione al Parlamento ed al Governo della prossima Relazione annuale".

Fra gli obiettivi del Piano c’è quello di promuovere lo sviluppo di mercati concorrenziali e dunque "sviluppare e armonizzare i mercati dell’elettricità e del gas; promuovere l’adeguatezza dell’offerta e contenere il potere di mercato degli operatori dominanti; promuovere la formazione di mercati transnazionali dell’elettricità e del gas; garantire un accesso trasparente e non discriminatorio alle infrastrutture regolate". Il piano intende inoltre sostenere e promuovere efficienza ed economicità dei servizi infrastrutturali; tutelare i clienti dei servizi energetici ("gestire la completa apertura dei mercati lato domanda; garantire il servizio universale e tutelare specifiche categorie di clientela; sviluppare i livelli di qualità e sicurezza dei servizi"), promuovere l’uso razionale dell’energia e la tutela ambientale.

Comments are closed.