ENERGIA. Liberalizzazione, Ministero: ancora in corso l’elaborazione del decreto

È soddisfatto il ministero dello Sviluppo economico sull’andamento della discussione in corso al Senato sul disegno di legge che completa il processo di liberalizzazione del mercato energetico. Il lavoro di elaborazione è, comunque, ancora in corso. Lo comunica in una nota lo stesso ministero che si augura che "si possa avere il massimo della convergenza su una riforma che riguarda le prospettive del sistema energetico". Il ministro ha già informato il Senato dell’eventualità che si debba far fronte alla scadenza del primo luglio, data in cui ci sarà la completa apertura del mercato elettrico a tutti i clienti finali, con provvedimenti di urgenza, limitati ed essenziali, anche di carattere transitorio, finalizzati ad avviare ordinatamente la seconda fase di liberalizzazione in attesa che il Parlamento dia compiutamente i propri orientamenti al governo.

"La necessità – si legge ancora nel comunicato del ministero – di eventuali provvedimenti di urgenza, ancora allo studio, risponde all’esigenza di evitare sanzioni per infrazione delle normative comunitarie e di garantire una buona gestione del passaggio dal vecchio al nuovo regime, così come evocato anche in una recente segnalazione al Parlamento e al Governo dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas".

Comments are closed.