ENERGIA. Nucleare, Giurì sospende spot Forum italiano

”L’Istituto dell’Autodisciplina pubblicitaria ha dichiarato che la pubblicita’ del Forum nucleare italiano non e’ conforme agli articoli 2 e 46 del Codice di Autodisciplina della comunicazione e ne ha ordinato pertanto la cessazione, perche’ si tratta di una pubblicita’ ingannevole. ”Non comunica al telespettatore gli obiettivi sociali che l’associazione inserzionista intende raggiungere”. E’ questa la motivazione addotta dal Giuri’.

Soddisfatta Greenpeace che, da quando le tv nazionali hanno cominciato a trasmetterlo a dicembre, ha denunciato su tutti i suoi canali le contraddizioni e le falsità della campagna pubblicitaria del Forum.

Apprezzamenti anche dal Comitato "VOTA SI per fermare il nucleare": il Comitato sottolinea che è in corso una campagna strisciante, mascherata da dibattito di tipo istituzionale e super partes, per disinformare il pubblico sul nucleare, mentre si tace e non si informano gli elettori sul fatto che entro giugno verranno chiamati a votare su un Referendum che chiede di bloccare i piani nucleari del Governo. Secondo il Comitato, lo spot del Forum è solo la punta dell’iceberg, mentre molte sono le trasmissioni radiotelevisive in cui non esiste contradditorio e le posizioni contro il nucleare vengono presentate in modo fazioso e volutamente travisate.

Comments are closed.