ENERGIA. Ortis incontra Kuneva: contribuire a scelte sempre più libere

"La scelta è un diritto e il consumatore ne deve essere consapevole. Si tratta del suo principale punto di forza sul mercato e questo deve essere applicato a tutti i settori, compreso quello della fornitura dei servizi energetici . Auspico quindi che gli Stati membri non siano tentati, in tempi di crisi, di far venire meno la disponibilità di risorse finanziarie destinate ai consumatori e alla loro tutela". E’ quanto ha dichiarato il Commissario Europeo per la tutela dei Consumatori, Meglena Kuneva, che oggi, durante la sua visita nel nostro Paese, ha incontrato il Presidente dell’Autorità per l’energia ed il gas, Alessandro Ortis.

Le attività di regolazione e controllo a tutela dei consumatori, nei mercati dell’energia elettrica e del gas, per contribuire a scelte sempre più libere, consapevoli e convenienti: sono stati i temi al centro dell’incontro.

Con il Commissario Kuneva sono state esaminate le nuove iniziative di regolazione e vigilanza per garantire al cittadino consumatore l’accesso ai vantaggi via via emergenti dalle progressive liberalizzazioni ed integrazioni europee dei mercati dell’energia.

"Tutelare i consumatori e promuovere la concorrenza nei settori dell’energia sono tra le missioni principali affidate dalla legge istitutiva all’Autorità – ha affermato il Presidente Ortis – perciò continueremo ad onorare questi impegni anche in costante raccordo e cooperazione con la Commissione e le altre istituzioni della Ue, per offrire ai consumatori qualità dei servizi e tutele sempre più armonizzate ed avanzate a livello europeo".

A questo proposito Ortis ha ricordato anche la collaborazione fra tutte le Autorità per l’energia europee, (nell’ambito del Consiglio Europeo dei Regolatori per l’Energia, che sarà trasformato in una vera e propria Agenzia della Ue) ed una serie di misure o strumenti attivati dall’Autorità italiana a favore dei consumatori, riguardanti prezzi, tariffe e qualità dei servizi. Tra le iniziative dell’Autorità italiana, sono stati già resi operativi i seguenti meccanismi di tutela.

  • Bonus elettrico per le famiglie più bisognose e gli ammalati costretti all’utilizzo di apparecchiature salvavita; al bonus elettrico sarà affiancato entro giugno il bonus gas.
  • Per la qualità dei servizi sono stati sviluppati: sistemi incentivanti (con premi e penalità per gli operatori) finalizzati a ridurre le interruzioni ed a migliorare la sicurezza; meccanismi per indennizzi automatici a favore dei consumatori, in caso di non rispetto delle regole; diffusione di contatori elettronici per teleoperazioni ed applicazione di prezzi differenziati su fasce orarie; elenco qualificato e Codice di condotta commerciale per i venditori; schede di confronto obbligatorie nelle offerte; diritto di recesso, semplice e più favorevole per i consumatori; standard di qualità per i call center dei venditori; disciplina per le risposte ai reclami.
  • Per l’informazione dei consumatori il sito istituzionale dell’Autorità è stato ampliato con la Finestra del Consumatore ed il vademecum "Energia semplice", per far conoscere le novità del settore; è stato varato lo strumento internet "Trova offerte", per individuare e confrontare on-line le proposte più convenienti; è stato potenziato il call center (numero verde 800.166.654) per ogni tipo di informazione ai consumatori.
  • Per il controllo e la vigilanza l’attività di sorveglianza è stata rafforzata con l’ausilio della Cassa Conguaglio per il Settore Elettrico e della Guardia di Finanza; prescrizioni o sanzioni sono previste in caso di violazioni di norme o delibere.
  • Per i rapporti con le Associazioni dei consumatori è in vigore il Protocollo di intesa con il Consiglio Nazionale Consumatori ed Utenti; è stato reso operativo il Forum dei Consumatori (istituito dall’Autorità con le Associazioni); sono stati potenziati i processi di consultazione (completandoli con le procedure AIR, Analisi di Impatto Regolatorio); è stata promossa la diffusione delle procedure di conciliazione delle controversie tra clienti e fornitori.

 

Comments are closed.