ENERGIA. Parte domani “Energia: diritti a viva voce”

Un call center, 45 sportelli informativi in 16 regioni italiane e un’applicazione per i-Phone. Perché il mercato dell’energia elettrica e del gas si è liberalizzato e offre tante opportunità ai consumatori, ma orientarsi è difficile, non mancano comportamenti commerciali scorretti e il faro, per il cittadino, è rappresentato soprattutto dall’informazione: deve sapere come scegliere fra le diverse scelte commerciali, come sfruttare la tariffa bioraria, quali passi intraprendere per ottenere eventuali bonus e per un consumo intelligente di energia.

Con questi obiettivi parte domani il progetto "Energia: diritti a viva voce", promosso da 17 associazioni dei consumatori (Federconsumatori, ACU, ADOC, Adiconsum, Altroconsumo, Assoconsum, Assoutenti, Casa del Consumatore, Centro Tutela consumatori e utenti, Cittadinanzattiva, Codacons, Codici, Confconsumatori, Lega consumatori, Movimento Consumatori, Movimento difesa del Cittadino e Unione Nazionale Consumatori) e finanziato dalla Cassa conguaglio per il settore elettrico, su disposizione dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas, con l’obiettivo di rendere i consumatori più informati e consapevoli in materia di energia e gas.

Il progetto muove dal fatto che l’ingresso di nuovi operatori, frutto della liberalizzazione nel settore, ha reso il mercato movimentato ma ha creato anche criticità – denunciate dall’Autorità per l’energia, che ha avviato a fine luglio le prime azioni di contrasto all’attivazione di contratti non richiesti – quali appunto comportamenti scorretti, doppie fatturazioni e ostacoli nel passaggio da un operatore all’altro.

Il progetto lanciato dai Consumatori mette dunque a disposizione dei cittadini sportelli di assistenza e informativi, call center, campagne informative sul territorio nazionale e via web e una Applicazione (APP) per i-Phone dedicata.

I 45 sportelli informativi copriranno 16 Regioni. Gli operatori forniranno risposte e soluzioni ai clienti finali dei servizi elettrico e gas e saranno in grado di orientare i consumatori tra le diverse offerte commerciali (anche attraverso l’ausilio del sistema "trova offerte" dell’AEEG); informare ed educare il consumatore sul modo di sfruttare al meglio l’opportunità offerta dalla tariffa bioraria; fornire assistenza per l’ottenimento del bonus sociale gas/energia; supportare il cliente che dovesse trovarsi di fronte a un problema con il proprio gestore; informare i cittadini su come controllare i propri consumi quotidiani e promuovere un consumo consapevole.

L’APP per i-Phone e i-Pad consentirà di accedere ad una serie di servizi, tra i quali l’elenco di tutti i 45 sportelli previsti dal progetto, un’area Faq con le domande e risposte ai casi più frequenti, l’accesso a un’area dedicata alla normativa in materia di energia, che darà la possibilità a ogni consumatore di poter verificare la regolarità delle offerte proposte direttamente dal proprio cellulare. Ci sarà infine il numero verde gratuito 800 82 12 12 per chiamate da rete fissa, con l’obiettivo di fornire risposte e informazioni ai clienti del servizio elettrico e gas, attivo dal lunedì al venerdì (ore 9:00-13 e 14-18:00).

Comments are closed.