ENERGIA. Pronto intervento gas, Autorità sanziona 5 distributori per 451 mila euro

Bisogna rispondere tempestivamente alle richieste di pronto intervento nel settore del gas. È proprio la violazione di quest’obbligo che ha portato l’Autorità per l’energia elettrica e il gas a infliggere sanzioni per 451 mila euro a 5 distributori. L’Autorità ha infatti sanzionato, per un totale di 451 mila euro, cinque società di distribuzione per il mancato rispetto degli obblighi in materia di pronto intervento ai fini della sicurezza gas: le infrazioni accertate riguardano appunto gli obblighi stabiliti dall’Autorità, a tutela dei consumatori, di disporre, anche attraverso il centralino telefonico, di adeguate risorse umane, materiali e tecnologiche per far fronte con tempestività alle richieste di pronto intervento.

Le società sanzionate sono Toscana Energia S.p.A. (390.000 euro), Amalfitana Gas S.r.l. (25.000 euro), EAP S.r.l. (5.000 euro), Lampogas Lombarda S.r.l. (7.000 euro) e Serenissima Gas S.p.A. (24.000 euro). Le sanzioni sono state decise anche in base ad alcuni miglioramenti del servizio, ritenuti idonei a evitare violazioni simili in futuro, realizzate da Toscana Energia e Serenissima Gas già prima della comunicazione delle risultanze istruttorie.

Comments are closed.