ENERGIA. Rinnovabili, dati GSE: nel 2010 potenza installata ha superato i 30 GW

In Italia lo sviluppo delle energie rinnovabili sembra procedere a passo svelto. A fine 2010 la potenza totale installata delle energie rinnovabili ha superato i 30 GW. In particolare, il fotovoltaico ha registrato un incremento del 160% e l’eolico del 20%. Stabili, invece, le potenze degli impianti idroelettrici e geotermoelettrici. A dare questi dati è stato Emilio Cremona, Presidente del Gestore dei Servizi Energetici, durante il seminario "Focus on solar Energy: investments and economic development" organizzato ieri a Londra da NextEnergy.

Il Presidente del GSE ha rassicurato gli investitori stranieri sulle stabilità regolatorie in Italia: è dagli anni ’90 che "le politiche di incentivazione delle fonti di energia rinnovabile in Italia, indipendentemente dai governi dai quali sono state tracciate, hanno sempre dimostrato una forte attenzione per la tutela degli investimenti degli operatori". "Prova ne è la crescita costante che ha registrato il comparto nel periodo. Con particolare riferimento alla tecnologia del fotovoltaico si può osservare come la riduzione progressiva delle tariffe operata negli ultimi anni ha comunque garantito uno sviluppo esponenziale del settore sul territorio italiano".

Cremona ha spiegato che la strategia energetica italiana per lo sviluppo delle rinnovabili può essere identificata in tre principali punti chiave: "la semplificazione dei processi autorizzativi per gli impianti, il potenziamento della rete di trasmissione e l’aggiornamento delle misure di sostegno". Per quanto riguarda le misure di sostegno è in programma il potenziamento dei meccanismi di promozione per la produzione di energia termica e per l’uso di biocarburantri. "Sarà pertanto previsto – ha aggiunto Cremona – un ribilanciamento trasversale degli incentivi, attualmente concentrati in prevalenza sul settore elettrico, con l’obiettivo di perseguire la sostenibilità a lungo termine delle politiche sostegno delle fonti di energia rinnovabile".

Il Presidente del GSE ha, infine, ricordato il progetto Corrente, la rete ad adesione volontaria aperta a tutte le imprese italiane operanti nelle energie rinnovabili che vogliono sviluppare e rafforzare la propria competitività tecnologica e commerciale. "In meno di 6 mesi dalla sua creazione, Corrente ha visto l’adesione di oltre 600 imprese per un totale di circa 85.000 addetti e 40 miliardi di euro di fatturato. Il prossimo 8 marzo Corrente sarà presentato durante un convegno presso Borsa italiana ".

Comments are closed.