ENERGIA. Roma, Acea e Camera di Commercio siglano accordo per la conciliazione

Acea e la Camera di Commercio di Roma hanno siglato il Protocollo d’Intesa sulla Procedura di Conciliazione per la risoluzione delle controversie che possono nascere dalla fornitura di energia elettrica tra azienda ed utenti. L’accordo è stato sottoscritto dal presidente di Acea, Fabiano Fabiani, dal presidente della Camera di Commercio di Roma, Andrea Mondello e dal presidente dell’Azienda Speciale Camera Arbitrale, Roberto Polidori. "Acea, in Italia – ha sottolineato il presidente Fabiano Fabiani – è la prima società di servizi elettrici ad adottare la Procedura di Conciliazione. Si tratta di un nuovo strumento che viene incontro alle esigenze dei consumatori e che diventa, grazie all’accordo con la Camera di Commercio di Roma, parte integrante del costante miglioramento della qualità dei nostri servizi".

"La procedura – ha evidenziato il presidente della Camera Arbitrale Roberto Polidori – si svolge interamente presso la Camera Arbitrale di Roma, secondo il suo regolamento e viene gestita da conciliatori che sono professionisti specializzati in queste tecniche". Il nuovo strumento, che sarà operativo dal 2 maggio, può essere applicato solo nel caso in cui la controversia è riconducibile alla fornitura elettrica e dopo aver inviato un reclamo scritto, con esito non soddisfacente. Usufruire della nuova procedura è facile: basterà compilare un modulo, stampabile direttamente dai siti www.aceaelectrabel.it www.cameraarbitralediroma.it oppure disponibile presso gli sportelli della società in piazzale Ostiense 2, o della Camera Arbitrale di Roma in via di Burrò 147, e recapitarlo, con allegata copia del reclamo, alla Camera Arbitrale della Camera di Commercio di Roma – Servizio di Conciliazione. Per avere informazioni è possibile contattare il numero verde 800130330 (Acea clienti) oppure lo 06 52082628 (Camera Arbitrale) e consultare i siti internet www.aceaelectrabel.it e www.cameraarbitralediroma.it.

Comments are closed.