ENERGIA. Scajola soddisfatto per accordo Ue su efficienza energetica

Il Consiglio dei Ministri dell’Energia ha raggiunto l’accordo politico sul pacchetto di misure sull’efficienza energetica. Il pacchetto europeo stabilisce rigorosi livelli minimi di prestazioni energetiche per la costruzione e la ristrutturazione degli edifici, un sistema di etichettatura degli elettrodomestici basato su nuove classi di efficienza, e un innovativo sistema di etichettatura dei pneumatici, che evidenza il consumo di carburante (i nuovi modelli consentono fino al 10% di risparmio).

"L’Italia ha assunto un ruolo di leadership – ha dichiarato il ministro Scajola – nel negoziato che ha portato alla positiva definizione del pacchetto ‘efficienza energetica’, che permetterà alle famiglie europee un risparmio di 300 euro l’anno, grazie a minor consumi energetici che vuol dire minori emissioni nell’ambiente." Scajola ha sottolineato che "le misure introdotte sul rendimento energetico degli edifici, sull’etichettatura degli elettrodomestici e dei pneumatici avranno anche l’effetto di stimolare l’innovazione tecnologica delle imprese verso un sistema più efficiente, come stiamo facendo in Italia grazie alle misure adottate dal Governo Berlusconi per incentivare la ristrutturazione degli edifici e l’acquisto di elettrodomestici a minor consumo."

Per rimanere in tema, il Ministro ha annunciato nei giorni scorsi che "arriverà a gennaio il decreto legge con la proroga degli incentivi destinati a sostenere i consumi e a favorire i prodotti con una più alta efficienza energetica e minori emissioni di CO2".

Comments are closed.