ENTI LOCALI. Chiusura uffici postali, ANCI a Gentiloni: “Aprire tavolo per trovare soluzioni”

L’apertura di un tavolo presso il Ministero delle Comunicazioni per trovare soluzione alle difficoltà riscontrate nei piccoli Comuni per la chiusura o la riduzione degli orari degli Uffici postali. E’ questa la richiesta arriva dall’Associazione dei Comuni italiani (ANCI) attraverso una lettera inviata dal Presidente Leonardo Domenici e dal Coordinatore della Consulta Nazionale piccoli Comuni, Secondo Amalfitano al Ministro delle Comunicazioni, Paolo Gentiloni.

"E’ nelle piccole realtà, scrivono Domenici ed Amalfitano, che la chiusura degli uffici postali comporta il venir meno dell’ultimo ed unico canale di comunicazione con il resto del Paese". Secondo l’ANCI "al fine di valorizzare e dare sviluppo all’indiscusso ruolo sociale del servizio postale dovrà essere compiuta una complessiva inversione di tendenza delle problematiche che interessano le popolazioni residenti nei piccoli Comuni. E’ importante promuovere un dialogo tra i soggetti interessati, e su questo punto l’Associazione sottolinea di aver riscontato la piena disponibilità da parte dell’Amministratore Delegato di Poste S.p.A., Massimo Sarmi". ”In molti casi proprio da un dialogo – sottolineano Domenici e Amalfitano – possono emergere soluzioni condivise e reciprocamente vantaggiose”.

 

 

Comments are closed.