ETICHETTATURA. Appello bipartisan per approvazione ddl tutela Made in Italy

"La situazione economica congiunturale ha portato il settore tessile ad una situazione di crisi mai vissuta in precedenza. In attesa che si arrivi all’etichettatura obbligatoria di origine dei prodotti tessili, della pelletteria e calzaturieri extra UE, e di osservazioni in merito da parte delle Istituzioni comunitarie, auspichiamo una rapida approvazione anche al Senato del disegno di legge AS 1930 a tutela del ‘Made in Italy’, nel testo così come approvato all’unanimità dalla Camera lo scorso dicembre." E’ quanto scrivono in una lettera bipartisan, indirizzata ai senatori della Commissione Industria, commercio e turismo di Palazzo Madama, i deputati Marco Reguzzoni (Lega Nord), Gabriele Cimadoro (IDV), Anna Teresa Formisano (UDC), Andrea Lulli (PD), Enzo Raisi (PDL), Santo Versace (PDL) e Raffaello Vignali (PDL).

"Dall’approvazione definitiva di questo disegno di legge – proseguono i deputati – deriveranno notevoli vantaggi per l’economia, l’occupazione e l’immagine del nostro Paese. E’ un provvedimento fortemente voluto dalle piccole e medie imprese italiane: approvarlo in tempi brevi anche al Senato – concludono – rappresenterebbe quindi un segnale forte di vicinanza della politica nei loro confronti e nei confronti delle centinaia di migliaia di famiglie italiane che sul tessile vivono e fondano la propria sussistenza."

Comments are closed.