ETICHETTATURA. In G.U. le precisazioni del Map sulla disciplina del Codice del Consumo

E’ stata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale numero 25, di ieri 31 gennaio, una circolare (24 gennaio 2006, n.1) del Ministero delle Attività Produttive che apporta una serie di precisazioni all’art. 6 del Codice del Consumo (decreto legislativo 6 settembre 2005, n. 206). In particolare, la norma stabilisce quali debbano essere le indicazioni minime riportate sui prodotti o le confezioni destinati al consumatore e commercializzati sul territorio nazionale.

Esclusi da questa disciplina, secondo l’art. 8 del Codice, sono i prodotti oggetto di specifiche disposizioni di norme comunitarie e nelle relative norme nazionali di recepimento. La circolare precisa l’ambito di applicazione del Codice o delle normativa comunitaria, precisando che l’art. 6 troverà completa attuazione all’entrata in vigore del provvedimento di attuazione, come indicato dal Codice stesso.

Per maggiori informazioni scarica la circolare 24 gennaio 2006, n.1 ed il Codice del Consumo.

Comments are closed.