ETICHETTATURA. Reguzzoni (Lega Nord) plaude iniziativa comune di Jesolo a difesa del Made in Italy

"Ha fatto bene il Comune di Jesolo ad applicare la normativa in vigore per la lotta al commercio abusivo. Non è di per sé la borsa o il portafoglio fasulli, ma la filiera d’illegalità e criminalità che sta alle spalle di questi prodotti". Così il capogruppo della Lega Nord alla Camera, onorevole Marco Reguzzoni, commenta la notizia di una turista multata per aver acquistato un borsello falso sulla spiaggia di Jesolo

"Per salvare il ‘Made in’ dobbiamo puntare a difendere le nostre produzioni ed estirpare l’abusivismo che diventa illegalità" prosegue l’onorevole promotore della legge che tutela il Made in Italy approvata lo scorso 17 marzo.

"Spero – conclude l’onorevole Reguzzoni – che molti altri comuni quest’estate applichino lo stesso rigore adottato a Jesolo che, se può apparire molto forte in relazione al singolo caso, è invece essenziale per combattere criminalità ed economia illegale".

Comments are closed.