ETICHETTATURA. Reguzzoni: “Schema regolamento rispetti consumatori”

Lo schema di Regolamento relativo alle denominazioni tessili e all’etichettatura dei prodotti, in questi giorni in discussione al Parlamento europeo, rispetti i principi di trasparenza e tuteli i consumatori e le imprese. E’ quanto chiedono i deputati Marco Reguzzoni e Santo Versace, co-firmatari di una legge approvata lo scorso 17 marzo che ha l’obiettivo di tutelare il Made in Italy.

Allo schema di regolamento europeo sono stati presentati numerosi emendamenti da europarlamentari italiani, tutti tendenti – si spiega in una nota – a omologarlo ai principi contenuti nella legge Reguzzoni-Versace. "Lanciamo un appello a tutti gli eurodeputati – dicono Reguzzoni e Versace – affinché il provvedimento dell’etichettatura obbligatoria di tutti i prodotti a livello europeo possa comprendere i principi di trasparenza nei confronti del consumatore e di tutela dei nostri lavoratori e delle nostre imprese, previsti dalla legge Reguzzoni-Versace. Si tratta di un passaggio importantissimo, e in questo momento più che mai è necessario fare squadra".

Comments are closed.