EUROPA. Androula Vassiliou è la nuova commissaria Ue alla Salute

Approvata ieri al Parlamento europeo, a larghissima maggioranza, la nomina della commissaria cipriota Androula Vassiliou, designata dal governo di Cipro come responsabile europea della Salute pubblica, in sostituzione di Markos Kyprianou. Gli eurodeputati che hanno votato a favore sono stati 446, mentre i contrari sono stati 7. Il mandato di Androula Vassiliou inizierà, dunque, subito e durerà fino alle prossime elezioni parlamentari, previste per giugno 2009.

Lo scorso 1° aprile la neo commissaria ha affrontato un’interrogazione di 3 ore da parte degli europarlamentari della commissione Ambiente, Salute pubblica e sicurezza alimentare, nel corso della quale ha annunciato che per giugno arriverà la direttiva sulle cure transfrontaliere. Tale proposta, che garantirà la libera circolazione dei pazienti che vogliono curarsi in uno Stato membro diverso dal proprio, sarebbe dovuta arrivare dalla Commissione già a gennaio 2008. Ma alcuni europarlamentari e alcuni Stati membri, per paura di ripercussioni negative sui propri sistemi sanitari nazionali, si sono opposti.

La direttiva, che sarà finalmente proposta tra due mesi, verrà inserita in un pacchetto di misure sociali, elaborato insieme al commissario europeo Vladimir Spidla, responsabile degli Affari sociali, sottraendola al campo di applicazione della direttiva dei servizi. Prioritario, per la nuova commissaria europea, è anche lo studio delle malattie mentali. Dal 2002 Androula Vassiliou è presidente del Centro di oncologia di Cipro e suo marito, oltre ad essere stato presidente della Repubblica di Cipro dal 1988 al 1993, è stato capo negoziatore per l’accesso di Cipro all’Ue.

Per maggiori informazioni cliccare qui

Comments are closed.