EUROPA. Arriva programma per cellulari che calcola i contributi al cambiamento climatico

La Commissione europea lancia oggi mobGAS, un nuovo programma per cellulari, che permette agli utenti di rendersi conto dell’impatto delle loro azioni quotidiane sui cambiamenti climatici. E’ una tecnologia intelligente, sviluppata dagli scienziati del Centro comune di ricerca (CCR) della Commissione europea, che calcola le conseguenze delle scelte che fanno gli utenti ogni giorno, in termini di emissioni dei tre principali gas a effetto serra: l’anidride carbonica, il metano e il protossido di azoto. Il programma calcola le emissione di ogni singola azione, in base alle informazioni che sono state inserite e che riguardano la cucina, i trasporti, l’illuminazione, le apparecchiature elettroniche ecc. Su un sito sicuro potrà essere creato un registro delle emissioni quotidiane, settimanali o annuali dell’utente, consentendogli di confrontarsi con le medie nazionali e mondiali.

Scaricando gratuitamente il programma sul cellulare, strumento che ci accompagna durante tutta la giornata, nei momenti liberi si potranno inserire dati sui mezzi di trasporto utilizzati, sul modo in cui viene riscaldata la propria casa, sul cibo che si è mangiato. C’è anche un’animazione che rappresenta il contributo dell’utente agli obiettivi di Kyoto. Ognuno di noi, infatti, può dare un contributo significativo per la riduzione delle emissioni di gas a effetto serra e lo stile di vita e di consumo sono un fattore chiave su cui intervenire. Secondo un rapporto recente dell’Eurostat, il 21% delle emissioni è dovuto a processi industriali e affini, il 31% proviene dalla produzione di energia, il 20% dai trasporti, il 9% dall’agricoltura, il 3% dai rifiuti e il resto da altre fonti.

Anche le reti di comunicazione e i produttori di cellulariparteciperanno al lancio della nuova tecnologia, a livello nazionale. Nel corso della conferenza sui cambiamenti climatici che partirà il 3 dicembre a Bali, gli scienziati del CCR daranno dimostrazioni della tecnologie al padiglione UE.

Per scaricare il programma cliccare qui

Comments are closed.