EUROPA. Commissione rafforza Osservatorio delle droghe

La Commissione europea ha proposto oggi il nuovo testo del regolamento (CEE) 302/93 del Consiglio con cui l’8 febbraio 1993 si è istituito l’Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze di Lisbona. L’intervento di Bruxelles mira a rafforzare il ruolo dell’Osservatorio, ad adeguarlo alle nuove esigenze dell’Unione e a rendere omogenee le modifiche che il testo ha subito dalla sua emanazione a oggi.

Il ruolo dell’agenzia diventa così più incisivo in merito alle nuove forme di consumazione di droga. Vengono inoltre ufficializzati alcuni elementi che si sono sviluppati nel corso degli anni, come la rete Reitox di centri nazionali. All’Osservatorio viene anche riconosciuto un ruolo importante nella preparazione dell’azione comunitaria in materia di scambio di informazioni, valutazione di rischi e controllo dei nuovi stupefacenti e delle nuove droghe sintetiche.

Il nuovo testo del regolamento dovrebbe infine permettere di meglio allineare l’azione dell’Osservatorio alle politiche europee in materia di droga e al piano d’azione antidroga 2005-2008, approvato recentemente dal Consiglio. La proposta della Commissione sarà trasmessa al Parlamento europeo e al Consiglio che dovranno approvarla nel quadro della procedura di codecisione.

Comments are closed.