EUROPA. Conferenza a Bruxelles sul ruolo del multilinguismo nell’Ue

Ha luogo oggi presso il centro di conferenze della Commissione europea un’audizione pubblica sul multilinguismo che presenterà i risultati di una consultazione in rete svoltasi da settembre a novembre 2007. Tale inchiesta ha raccolto le opinioni di cittadini, imprese, responsabili politici a proposito della attività della Commissione europea nel settore delle lingue che, in una realtà comunitaria con oltre 450 milioni di cittadini, sono circa 60. Sono stati 2500 i contributi arrivati in tutte le 23 lingue ufficiali dell’Ue e inviati da 58 paesi diversi, quindi anche oltre i confini dell’Unione.

Gli punti principali su cui la maggior parte dei cittadini ha espresso accordo sono stati la consapevolezza che la diversità linguistica è un patrimonio da salvare, quindi è necessario spendere parte delle risorse per lavorare nelle 23 lingue ufficiali promuovendo, soprattutto attraverso i mezzi di comunicazione, un modello interculturale.

Partecipano all’evento di oggi oltre 200 rappresentanti di enti della gioventù, delle Ong del settore educativo e culturale, degli istituti di istruzione, delle istituzioni Ue e degli enti locali e regionali. Entro settembre di quest’anno la Commissione elaborerà un documento strategico che definirà il ruolo delle lingue nell’Europa di oggi.

I risultati e i documenti della conferenza sono disponibili cliccando qui.

Comments are closed.