EUROPA. Costi per la cura del cancro diventano insostenibili

I costi dei farmaci e della cura del cancro rischiano di diventare troppo alti. L’allarme è degli esperti della Scuola economica di Stoccolma e del Karolinska Istituite, che hanno presentato uno studio al 36esimo Congresso europeo di oncologia medica pubblicato nella rivista medica The Lancet Oncology. Se la spirale dei costi continuasse a salire, gli esperti sostengono che ci potremmo trovare costretti a "fare delle scelte difficili" sulla fattibilità di prolungare la vita dei pazienti il più possibile.

12 milioni di persone all’anno ricevono una diagnosi di cancro in tutto il mondo.Un impatto, stimano gli esperti, di circa 286 miliardi di dollari tra spese di trattamento e perdita di produttività. Entro il 2030 questo numero è destinato ad aumentare a 22 milioni di persone l’anno, con un aumento proporzionale dei costi. "Negli ultimi anni sono stati approvati nuovi farmaci oncologici e la spesa contro il cancro è aumentata di 5-6 volte", si legge nello studio. Come conseguenza i costi per le cure ai pazienti con tumore sono lievitati di 2-3 volte. Un esempio? Sul The Lancet si legge che il trattamento per il tumore alla prostata Dendreon’s Provenge sembra si efficace nel rallentare il decorso della malattia di un paziente ma costa circa 100mila dollari per sole tre sedute.

L’invecchiamento della popolazione mondiale è tra le cause principali dell’aumento dell’incidenza del cancro, che vede un sempre maggior utilizzo di costose ed avanzate cure mediche e farmaci. Secondo gli esperti, bisogna trovare una soluzione adeguata a livello politico ma anche di industrie farmaceutiche, ospedali e opinione pubblica. La prevenzione, si legge nel rapporto, insieme allo screening e a campagne informative sono indispensabili per alleviare il fenomeno.

"Siamo al crocevia della sostenibilità delle cure contro il cancro, dove le nostre scelte, o peggio il rifiuto di fare delle scelte, colpirà milioni di persone", ha detto Richard Sullivan, professore al King’s College Integrated Cancer Centre di Londra, alla presentazione del report all’European Multidisciplinary Cancer Congress di Stoccolma.

 

di Alessio Pisanò

La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il link di riferimento alla fonte Help Consumatori

 

Comments are closed.