EUROPA. La Commissione finanzia progetti transfrontalieri e trasporti sostenibili

La Commissione europea presenta le sue proposte per il finanziamento dei progetti TENT-T nel periodo 2007-2013. La priorità europea è data ai progetti transfrontalieri e ai modi di trasporto rispettosi dell’ambiente come le ferrovie e le vie navigabili. Sono stati presentati 221 progetti, per un ammontare di oltre 11,5 miliardi di euro richiesti per il sostegno finanziario. Ma la dotazione comunitaria disponibile è di 5,1 miliardi di euro.

La Commissione ha scelto principalmente i progetti che interessano le sezioni transfrontaliere "critiche" e lo sviluppo sostenibile dei trasporti. Al settore delle vie navigabili è stato assegnato l’11,5% della dotazione complessiva disponibile per i 30 progetti prioritari, mentre la quota destinata al trasporto ferroviario è pari al 74,2%.

I progetti che beneficiano di un finanziamento considerevole sono, in particolare, la linea ad alta velocità tra Lisbona e Madrid (Evora-Merida), l’asse ferroviario "Rail Baltica", gli studi sul collegamento "Trieste – Divača" tra la Slovenia e l’Italia, le linee ferroviarie di attraversamento del Brennero e del Moncenisio, il collegamento fluviale Senna-Schelda e lo sviluppo del Danubio.
Altre proposte selezionate riguardano il sistema europeo di gestione del traffico ferroviario, il sistema di trasporto intelligente e la gestione del traffico aereo. Sono stati scelti anche una serie di progetti per il programma TEN-T 2007, un programma annuale che ha chiesto un sostegno finanziario di 995 milioni di euro, molti di più di quelli disponibili nel bilancio comunitario.

Le proposte di progetto saranno trasmesse agli Stati membri e al Parlamento europeo. Dopo l’accordo del comitato di finanziamento TEN, il Parlamento eserciterà il suo diritto di esame; la Commissione prevede di adottare le sue decisioni all’inizio dell’anno prossimo.

L’elenco completo dei progetti proposti ai fini del cofinanziamento è reperibile cliccando qui

Comments are closed.