EUROPA. Mediterraneo, serve collaborazione nella politica marittima. Domani convegno in Slovenia

Maggiore cooperazione sulle questioni marittime del Mediterraneo: sarà questo il tema centrale del convegno internazionale che si svolgerà domani a Portorož, in Slovenia, con l’obiettivo di aprire un dibattito sulle sfide e le opportunità delle politica marittima nel bacino del Mediterraneo. Un mare chiuso, con acque soggette a sistemi regolamentari diversi, particolarmente vulnerabile all’inquinamento ma snodo centrale per i traffici commerciali: il 30% del trasporto marittimo mondiale passa infatti per le acque mediterranee. Al convegno – rende noto la Commissione europea – prenderà parte il commissario europeo per la pesca e gli affari marittimi Joe Borg. Nell’ambito della riunione saranno inoltre presentati i risultati preliminari di una consultazione sulle caratteristiche e la portata della politica marittima integrata nel Mediterraneo, che resterà aperta fino al 27 luglio prossimo.

"Sono convinto – ha dichiarato il commissario Borg – che sia necessario migliorare le strutture di governance marittima per garantire una collaborazione efficiente nell’area mediterranea, che con le sue specificità pone difficili sfide ma offre anche grandi opportunità. I complessi problemi della regione devono essere affrontati nel quadro di uno sforzo comune di tutti gli Stati del Mediterraneo, indipendentemente dalla loro appartenenza alla Ue".

Comments are closed.