EUROPA. Numeri verdi, Commissione lancia consultazione pubblica

Identificare quali servizi telefonici comuni di utilità sociale possano usufruire dei "numeri verdi" unici dell’Unione europea che iniziano con 116. Questo l’obiettivo della consultazione pubblica lanciata dalla Commissione Ue che avrà fine il 20 maggio 2007. In particolare, l’esecutivo Ue chiede agli Stati membri di riservare i numeri a sei cifre che iniziano con "116" a servizi a valenza sociale nella Comunità. Con tale decisione il primo dei numeri in questione, il 116000, è stato assegnato alla linea diretta per i bambini scomparsi. Quando la Commissione avrà deciso i numeri da riservare a ciascuno di detti servizi, gli Stati membri potranno assegnare i numeri in questione alle singole organizzazioni che operano nel loro territorio.

"A seguito dell’esperienza effettuata con il numero unico per segnalare i bambini scomparsi nell’Unione europea, è ora tempo di valutare quali altri servizi possano avvalersi di tale numero – ha detto Viviane Reding, commissario europeo incaricato del settore delle Telecomunicazioni. – Esistono numerose possibilità, pertanto desidero invitare tutte le parti interessate a segnalare i servizi che essi reputano più importanti. Sto già valutando l’opportunità di istituire un numero di ‘Telefono azzurro’ unico a livello dell’Unione europea, per dare ai bambini la possibilità di rivolgersi a persone in grado di aiutarli a risolvere i loro problemi."

Comments are closed.