EUROPA. Parlamento: obbligo estintori automatici a pioggia negli alberghi contro l’emergenza

Oggi al Parlamento europeo i deputati chiedono l’adozione di norme comuni in materia di prevenzione degli incendi negli alberghi, prevedendo l’obbligo di installare impianti di estinzione automatica a pioggia sprinkler nei nuovi hotel europei e lungo le uscite di quelli già esistenti. Nella relazione presentata da 41 eurodeputati, tra cui Luisa Morgantini (GUE/NGL, IT), vengono ricordate le 60 persone che hanno perso la vita, negli ultimi 3 anni, in incendi scoppiati in alberghi sprovvisti di tali attrezzature, incluso l’incendio divampato nel sud-ovest dell’Inghilterra, che ha ammazzato 3 persone. Questa "tendenza europea" non è stata ancora invertita, sebbene sia dal 1986 che la Commissione discuta in merito alla questione della sicurezza antincendio negli alberghi. Tra gli Stati membri non ci sono norme uniformi: in Ungheria ci sono le norme più rigorose sull’utilizzo degli estintori automatici a pioggia, mentre in Francia non è previsto l’obbligo.

Pertanto i deputati chiedono alla Commissione se essa ritenga che l’obbligo di tali impianti possa contribuire a migliorare la sicurezza antincendio, se i cittadini europei possano trarre beneficio dall’applicazione al settore alberghiero di norme comuni UE e se la raccolta di dati statistici possa contribuire a delineare un quadro reale del numero di persone decedute o ferite in incendi scoppiati negli alberghi.

Comments are closed.