EUROPA. Più di 100.000 chiamate nel 2007 per Europe Direct

Europe Direct è un servizio della Commissione europea, attivo dal 1998, che mette a disposizione di tutti i cittadini europei un numero verde per rispondere a quesiti e ascoltare le preoccupazioni. Il servizio è aperto da lunedì a venerdì, dalle 9.00 alle 18.30 (ora dell’Europa centrale) e il resto della giornata si può lasciare un messaggio al sistema di messaggeria vocale.

Il 13 novembre scorso si è raggiunto il numero record di 100.000 telefonate. Quello stesso giorno il servizio è stato contattato da austriaci, belgi, francesi, tedeschi, ungheresi, sloveni, spagnoli e ancora da cittadini di Asia, Africa e America latina. Il numero è unico e accessibile da qualsiasi località dei 27 Stati membri ed ha a disposizione operatori di tutte le lingue ufficiali dell’UE.

E’ possibile inoltre inviare quesiti per email, ottenendo una risposta entro 3 giorni lavorativi; sono disponibili anche esperti in varie materie e assistenze on-line. La maggior parte dei quesiti di quest’anno riguardavano questioni legate al mercato interno (ad esempio i viaggi, il lavoro e lo studio all’estero), domande sulle istituzioni dell’UE, chiarimenti sul roaming internazionale e sui diritti dei passeggeri degli aerei. Nell’ultimo periodo sono frequenti le domande sul trattato di riforma. Si possono attenere informazioni relative al Settimo programma quadro di ricerca, all’Export Helpdesk per gli esportatori dei paesi in via di sviluppo.

Il profilo degli utenti di Europe Direct spazia da studenti a pensionati, che chiedono delucidazioni su questioni pensionistiche relative ai vari paesi dell’UE, a piccoli imprenditori e professionisti che chiedono consulenza su direttive e regolamenti UE.

Per maggiori informazioni cliccare qui

Comments are closed.