EUROPA. Roma, 24 e 25 marzo: Vertice della Gioventù Ue

Domani e domenica, 24-25 marzo, più di 200 giovani di 27 Stati membri si a Roma per il primo vertice della gioventù dell’UE. Obiettivo: celebrare l’anniversario della firma del trattato di Roma nel 1957. Il vertice della gioventù consentirà ai giovani di tutto il continente di esporre le loro idee sull’Europa di oggi e di esprimere le loro aspirazioni per il futuro.

Ci saranno sei partecipanti per Stato membro più 30 rappresentanti di ONG internazionali di giovani e otto rappresentanti del Forum europeo della gioventù. Quattro dei sei partecipanti nazionali saranno scelti nel corso di dibattiti tra giovani che si svolgeranno a livello nazionale, regionale e locale tra gennaio e l’inizio di marzo.

Il Vertice della gioventù di Roma sarà inaugurato sabato 24 marzo, alle 9.00, presso l’università di Roma (Roma III, facoltà di letteratura). Nel pomeriggio i giovani si suddivideranno in sei gruppi di lavoro per discutere i seguenti temi:

  • il futuro del trattato UE,
  • il modello sociale ed economico dell’UE,
  • lo sviluppo sostenibile,
  • il ruolo dell’UE in un modo globalizzato,
  • democrazia e società civile,
  • i giovani e l’istruzione.

Domenica 25 marzo il Vertice sarà ospitato al Campidoglio per la riunione plenaria, nella quale saranno adottate le conclusioni e i messaggi finali sul futuro dell’Europa. Questi risultati serviranno come base per il dialogo strutturato che si svolgerà nei prossimi anni tra i giovani europei e le istituzioni europee. Nel corso di una tavola rotonda i giovani discuteranno inoltre questi messaggi con la vicepresidente della Commissione Margot Wallström, il commissario Jan Figel’, il vicepresidente del Parlamento europeo Vidal-Quadras e i rappresentanti di altre istituzioni dell’UE. Il dibattito sarà accessibile al pubblico in diretta su internet.

Comments are closed.