Energia, più controlli per il 2007

Più controlli nel 2007 le attività di vigilanza e controllo svolte in collaborazione tra l’Autorità per l’energia elettrica e il gas e il Comando Reparti Speciali della Guardia di Finanza, per garantire una sempre maggiore tutela dei consumatori e delle imprese. Il nuovo piano controlli prevede nuove aree di intervento come le tariffe elettriche e i progetti di risparmio energetico.
In particolare, le indagini saranno volte ad accertare la corretta applicazione della normativa tariffaria a determinare la corretta applicazione delle integrazioni tariffarie spettanti alle imprese elettriche minori. Per quanto riguarda il risparmio energico i controlli verificheranno la correttezza e la veridicità delle dichiarazioni rese dai titolari dei progetti ai fini della certificazione dei risparmi.

Saranno intensificati anche gli interventi per le tipologie già oggetto di verifiche ispettive negli anni precedenti e riguardanti: le caratteristiche qualitative del gas, la qualità tecnica e commerciale del servizio nei settori dell’energia elettrica e del gas, la sicurezza del servizio gas, la distribuzione e la vendita del gas, le tariffe di distribuzione gas e i soggetti già sottoposti a provvedimenti prescrittivi e sanzionatori dell’Autorità.

Le attività di controllo e ispezione sono orientate prioritariamente alla verifica delle condizioni di erogazione dei servizi di pubblica utilità (qualità del servizio, sicurezza, accesso alle reti, tariffe, incentivi alla produzione, ecc.) e determinano vantaggi e miglioramenti nei servizi erogati ai clienti e ai consumatori finali. In esito a tali attività ispettive, l’Autorità può adottare provvedimenti di tipo prescrittivo o sanzionatorio nei casi di eventuali inadempienze o violazioni della normativa.

Nel periodo dal 1° aprile 2006 al 31 marzo 2007 sono state effettuate 123 verifiche ispettive, di cui 88 in collaborazione con la GdF (tra le quali, 52 sulla "qualità del servizio gas" anche con la Stazione Sperimentale per i Combustibili) e 35 in collaborazione con la Cassa Conguaglio per il Settore Elettrico. Le verifiche ispettive svolte in collaborazione con la GdF hanno registrato un continuo incremento, essendo aumentate dalle 58 nel 2004, alle 83 del 2005, alle 88 del 2006. Per il 2007 tale incremento viene confermato, essendo previste 99 verifiche ispettive.

Comments are closed.