FARMACI. Acquisti on line poco sicuri, meglio la farmacia

Se la rete internet rappresenta certamente un fattore di grande importanza nel processo informativo, preventivo e di aggiornamento su numerose patologie, anche gravi, occorre prestare la massima attenzione all’ acquisto di farmaci. Infatti 6 volte su 10 il farmaco non e’ originale, l’informazione non e’ corretta e, soprattutto, il packaging e il bugiardino sono ingannevoli. Secondo un indagine, giunta alla terza edizione, condotta dall’European Alliance for Access to Safe Medicines su un campione di oltre 100 siti per la vendita di prodotti farmaceutici on line, il 62 per cento delle medicine acquistate on line o presso farmacie virtuali sono prodotti contraffatti o inadatti all’uso umano dal momento che contengono in minima parte i principi attivi dichiarati in confezione. Il dato ancora piu’ inquietante, per contro, e’ un altro: ben il 95,6 per cento delle farmacie che operano on line lo fanno senza la necessaria autorizzazione. Inoltre, il 94 per cento dei siti che gestiscono questa tipologia di attivita’ non ha al suo interno personale farmacista adeguatamente preparato. In sostanza operano al di fuori delle necessarie prescrizioni di legge previste a tutela del pubblico. Il 90 per cento delle farmacie analizzate, inoltre, vende e consegna direttamente a domicilio dell’acquirente prodotti per i quali non e’ stata presentata la necessaria ricetta medica.

Secondo Aegate (azienda di comunicazioni per la sicurezza dei pazienti), il rapporto EAASM evidenzia i motivi per cui i pazienti devono tutelarsi dai gravi rischi legati al commercio di farmaci online. La soluzione più sicura – fanno sapere da Aegate – è ancora la farmacia tradizionale, che può non solo garantire la qualità dei farmaci, ma anche fornire consigli utili sulla posologia e individuare potenziali rischi derivanti dall’assunzione simultanea di diversi prodotti. Oggi il ruolo del farmacista tradizionale è più importante che mai. L’interazione professionale tra il paziente e il farmacista garantisce la comunicazione di consigli utili e la verifica della qualità dei farmaci, elementi del tutto assenti nel caso delle farmacie in Internet. L’importanza di fornire informazioni accurate al paziente nel punto di vendita non va in alcun modo sottovalutata.

 

Comments are closed.