FARMACI. Anifa, in calo vendite Otc. Scoppia la polemica

Diminuisce la vendita di farmaci cosiddetti da banco, per l’automedicazione. Secondo i dati diffusi oggi dall’Anifa (che riunisce le industrie produttrici di tali farmaci), nel 2006 sono state vendute 300 milioni di confezioni, con un calo del 4% rispetto all’anno precedente. Gli italiani ricorrono al faidate soprattutto per curarsi raffreddore e influenza (27%), disturbi digerenti (19%) e dolori: gli analgesici ricoprono il 16% del totale delle confezioni vendute.

"Dire che le vendite dei farmaci da banco sono calate del 4% nell’ultimo anno è un tentativo di dimostrare che la legge Bersani non ha portato un aumento dei consumi fra gli italiani, cosa non vera. Questo perchè molte farmacie, per far risparmiare i cittadini, hanno suggerito l’uso di prodotti generici, che esistono anche per gli Otc e che costano la metà". È la replica di Franco Caprino, segretario nazionale di Federfarma, la Federazione nazionale dei titolari di farmacia italiani.

Comments are closed.