FARMACI. Cittadinanzattiva: velocizzare la sperimentazione e diminuire i costi

Velocizzare la sperimentazione dei farmaci per migliorare l’accesso e diminuire i costi e dar vita ad un Comitato dei pazienti anche all’interno della nuova Aifa. E’ questa la proposta di Cittadinanzattiva che in una nota sottolinea l’approvazione nei confronti della proposta del sottosegretario alla salute Fazio riguardo la velocizzazione della sperimentazione dei farmaci e indica le possibili strade da seguire.

"Semplificare e velocizzare il procedimento di registrazione – spiega Cittadinanzattiva – faciliterebbe l’accesso alle terapie, anche innovative, e la diminuzione dei costi sostenuti dal SSN e dal singolo cittadino. In particolare il problema dell’accesso e dei costi è evidente nei farmaci per le malattie rare e off-label".

L’associazione chiede dunque che il Ministero della salute si impegni per la categoria di pazienti affetti da malattie rare e off-label a:

  • aggiornare costantemente l’elenco dei farmaci previsto dalla Legge 648/1996, in particolare per i farmaci off-label per la cura delle patologie rare;
  • semplificare le norme in materia di immissione in commercio dei farmaci per la cura delle malattie rare, nonché diminuire i tempi per la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale delle Autorizzazioni all’Immissione in Commercio;
  • prevedere l’immediata implementazione nel territorio nazionale delle decisioni prese a livello europeo in tema di farmaci orfani e innovativi, garantendo così gradi di accesso uniformi nei Paesi U.E.;
  • garantire tempestivamente la disponibilità nei prontuari farmaceutici regionali dei farmaci approvati al livello nazionale dall’AIFA"

Infine, sul percorso di riorganizzazione dell’Aifa Cittadinanzattiva chiede "che i cittadini abbiano un ruolo e che, in particolare, con la riforma, si dia vita ad un Comitato o organismo consultivo che rappresenti i pazienti, come accade con i Comitati etici per la sperimentazione dei farmaci. Così ci sarebbe più controllo e trasparenza".

Comments are closed.