FARMACI. Indagine HC su sconti: a Roma vince la GDO

Nella lotta tra farmacie e supermercati per gli sconti sui farmaci da banco vince la grande distribuzione. Nella capitale solo il 20,8% delle farmacie pratica uno sconto sugli OTC concorrenziale con la grande distribuzione, ovvero fra il 20 ed il 30%. È quanto emerge dall’indagine di Help Consumatori sugli effetti del pacchetto Bersani "Cittadino-Consumatore" per quel che riguarda i farmaci acquistabili senza ricetta del medico curante.

Con la legge sulle liberalizzazioni, infatti, due le principali novità per il cittadino: la vendita dei medicinali da banco (OTC), ovvero dei farmaci acquistabili senza ricetta del medico curante, nei supermercati e la libertà di sconto degli stessi. Help Consumatori è andata a verificare di persona se veramente farmacie e supermercati applicano sconti determinando un prezzo minore dei medicinali OTC per il consumatore. Abbiamo quindi effettuato un’indagine in un campione di farmacie della Capitale e presso il corner Coop Salute dell’Ipercoop Casilino.

Chi più chi meno, le farmacie sembrano aver reagito all’invito a farsi concorrenza della legge Cittadino-Consumatore, anche se difficilmente applicano sconti pari a quelli praticati nella grande distribuzione. Solo nel 20,8% dei casi le farmacie da noi rilevate praticano uno sconto concorrenziale con la grande distribuzione, ovvero fra il 20 ed il 30%. In circa l’80% delle rilevazioni, quindi, gli sconti praticati dalla farmacie non sono affatto concorrenziali rispetto alla grande distribuzione: in un terzo delle rilevazioni non è stato registrato alcuno sconto.

La riduzione di prezzo maggiormente praticata dalle farmacie è del 10%, rilevata in circail 42% dei casi. Su 24 rilevazioni solo in una occasione è stato registrato uno sconto del 25%: si tratta del Vivin C 20 compresse in una farmacia di Roma centro. Gli sconti del 20% sono stati rilevati invece nel 16,7% dei casi, in particolare per l’analgesico Moment e per il Voltaren.

Il meno "scontato dalle farmacie" è il Fluimucil Mucolitico (da 30 bustine), farmaco che si caratterizza per non "godere" di sconti al consumatore in tutte le farmacie da noi visitate. Presso la Gdo viene invece praticato uno sconto del 20%, con un prezzo pari a 6,16 euro contro le 7,7 delle farmacie. Mentre il Vivin C (20 compresse) e il Voltaren Emulgel sono invece i farmaci più scontati tra quelli da noi selezionati. Come già detto nel caso del Vivin C abbiamo riscontrato uno sconto pari a quello praticato nell’Ipercoop (25%) fino ad un minimo di 10 euro. Per il Voltaren invece contro il 30% della Gdo troviamo sconti nelle farmacia del 20 e del 10%.

 

Comments are closed.